Esecuzione


Sbucciare le patate, lavarle, tagliarle a spicchi e metterle al forno. Tagliare a filetti i due spicchi di aglio e ridurre a piccoli ciuffetti il rosmarino. Picchettare con i ciuffetti di rosmarino, aglio e origano il cosciotto di agnello. All'esterno del cosciotto mettere delle fette di pancetta e legare il cosciotto con uno spago piuttosto sottile per permettergli di mantenere intatta la forma durante la cottura in forno. Cospargere la casseruola con un poco di olio, mettervi il cosciotto, condirlo con sale, spruzzarlo con vino bianco secco e aceto balsamico e passarlo in forno alla temperatura di 190 gradi. Durante la cottura (1 ora) bagnarlo frequentemente con il suo fondo e rigirarlo di tanto in tanto con un forchettone. Slegare il cosciotto e disporlo su un piatto di servizio riscaldato; completare il fondo di cottura con il vino bianco e lasciarlo ridurre quasi completamente, quindi irrorare con questo sughetto ben ristretto l'abbacchio. Guarnire il piatto con le patate precedentemente arrostite in 1 dl circa di olio e condite con sale.